Intrattenimento

Kim Kardashian, spaventoso occuparmi di Kanye con Covid

NEW YORK, 06 OTT – “E’ stato spaventoso e un’incognita”. Quasi sette mesi dopo l’inizio della pandemia, Kim Kardashian West apre sui giorni in cui ha dovuto occuparsi del marito Kanye West dopo essere stato infettato dal Covid. Era metà marzo quando il virus fece irruzione nella loro casa a Los Angeles. “Era il periodo in cui Tom Hanks e Rita Wilson annunciarono di avere il Covid”, spiega Kim in un’intervista esclusiva mondiale all’edizione internazionale di Grazia che sarà in edicola il 26 ottobre. “Kanye – continua – lo prese all’inizio quando nessuno sapeva veramente cosa stesse succedendo. E’ stato davvero spaventoso e un’incognita. Avevo i miei quattro piccoli e nessun altro in casa ad aiutarmi”. La Kardashian ha detto che cambiava le lenzuola con i guanti ed una protezione facciale. Doveva inoltre aiutarlo ad alzarsi dal letto quando non si sentiva bene. Il prossimo 21 ottobre la Kardashian compirà 40 anni, nell’intervista a Grazia parlerà anche della sua vita dopo la fine del reality ‘Keeping Up With the Kardashians’ che la resa tra le donne più famose al mondo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati