Intrattenimento

Johansson, il cinema faccia un passo indietro da Hpfa

ROMA, 08 MAG – Scarlett Johansson si unisce al coro contro la Hollywood Foreign Press Association (Hpfa) e con una dichiarazione ripresa da testate come Variety invita l’industria del cinema a “fare un passo indietro” dall’organizzazione creatrice dei Golden Globes fino a quando non metterà in atto riforme più sostanziali. Da chi promuove un film “ci si aspetta che prenda parte alla stagione dei riconoscimenti partecipando a conferenze stampa e alle cerimonie di premiazione. In passato, questo ha spesso significato affrontare domande e osservazioni sessiste da parte di alcuni membri dell’Hfpa che rasentavano le molestie sessuali. È il motivo esatto per cui, da molti anni, mi rifiuto di partecipare alle loro conferenze “, ha spiegato l’attrice. “L’Hfpa è un’organizzazione che è stata legittimata da personaggi come Harvey Weinstein in modo da avere lo slancio per il riconoscimento dell’Academy e l’industria ha seguito l’esempio. A meno che non ci sia una riforma fondamentale all’interno dell’organizzazione, credo che sia tempo di fare un passo indietro dall’Hfpa e di concentrarci sull’importanza e la forza dell’unità all’interno dei nostri sindacati e del settore nel suo complesso” conclude l’interprete di Black Widow. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati