Intrattenimento

Il 26 marzo torna M’illumino di meno

ROMA, 24 MAR – Un’iniziativa mirata non solo a ridurre i consumi, ma anche a promuovere quell’evoluzione ecologica necessaria ad uscire nella maniera migliore dalla pandemia. Torna anche quest’anno M’illumino di meno, la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata per la prima volta dal programma radiofonico Caterpillar e Radio2, nel 2005. Un’edizione inevitabilmente speciale, questa del 2021, che andrà in scena venerdì 26 marzo, grazie a Rai Radio2, con la direzione di Rai per il Sociale, e sarà dedicata al “Salto di Specie” nel modo di abitare il pianeta, con una particolare attenzione al filone sanitario, raccontando anche le adesioni di ospedali, Asl, medici e infermieri. Oltre agli importanti patrocini istituzionali, che includono la Medaglia della presidenza della Repubblica, l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e la presidenza del Consiglio dei ministri, sono arrivate anche le adesioni di strutture sanitarie che da oltre un anno sono in prima linea per fronteggiare il Covid: il Policlinico Gemelli e l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù. La Rai partecipa a questa edizione con lo spegnimento delle luci in tutte le sedi e i Centri di produzione e, rispondendo all’appello di “Salto di Specie”, installerà le rastrelliere per le biciclette dei dipendenti per promuovere la mobilità sostenibile in azienda. Una programmazione dedicata verrà messa a punto con servizi nei programmi televisivi e radiofonici, e nelle edizioni dei tg nazionali e regionali e in quelle dei gr. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati