Intrattenimento

Gyllenhaal premiata a USC Scripter Awards, Ferrante ‘felice’

ROMA, 28 FEB – Maggie Gyllenhaal ha conquistato gli USC Scripter Awards 2022 grazie al film che segna il suo esordio nella regia: La Figlia Oscura dal romanzo di Elena Ferrante. In particolare la regista si aggiudica il premio USC Libraries’ Scripter Award per il suo film Netflix. ‘Elena Ferrante commenta così il premio: ”’A chi ha saputo riconoscere il gran lavoro di Maggie va tutta la mia gratitudine. Lei ha dovuto scucire la veste letteraria che, quasi venti anni fa, ho cucito addosso con grande apprensione a una vicenda che mi pareva difficile da raccontare. Ero preparata, devo dire, all’idea che, di fronte alla materia nuda del racconto – non la gioia, ma il peso della maternità nella vita di una donna, – Maggie si sarebbe spaventata e avrebbe accantonato il progetto. Invece no. Con grande abilità, ha dato alla mia storia un nuovo vestito apposta per il cinema. L’ha disegnato con la sua esperienza, la sua cultura, il suo sentimento. Questo abito che ha reinventato mi è piaciuto moltissimo. Ormai è pienamente suo, le sta benissimo. E sono felice che sia piaciuto anche a voi. Grazie ancora, grazie, grazie”. Il film che vanta un cast notevole, ha ottenuto anche tre candidature agli Oscar 2022: per la migliore attrice protagonista, Olivia Colman, la migliore attrice non protagonista, Jessie Buckley, e per la miglior sceneggiatura non originale della stessa Maggie Gyllenhaal. In Italia sarà in sala dal 7 aprile. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati