Intrattenimento

Garrel a Cannes, porto in sala la generazione Greta

CANNES, 13 LUG – Louis Garrel è uno degli attori francesi della sua generazione più eclettici e completi. Davanti alla macchina da presa da quando è bambino, ha interpretato decine di film da The Dreamers di Bertolucci a Les Amants Reguliers diretto dal padre Philippe a Le Redoutable, il film su Godard di Michel Hazanavicius, naturale per lui dedicarsi anche alla regia. La Croisade, La crociata, è il suo nuovo film, il terzo. A vederlo alla premiere c’erano anche Nanni Moretti e Alba Rohrwacher. “E’ una favola divertente e affascinante ma urgente – dice – sulla borghesizzazione degli adulti, su ex giovani che hanno perso slanci rivoluzionari specie di fronte alle preoccupazioni dei ragazzi che vogliono salvare il pianeta e il futuro”. In altre parole è la cosiddetta Generazione Greta coprotagonista del film, i giovanissimi che si danno da fare pensando in grande a guarire la Terra mentre i loro genitori sono indifferenti in comode case. “E’ stato scritto dal grande sceneggiatore Jean-Claude Carriere, un amico”, prosegue Garrel ricordandone la scomparsa nel febbraio scorso. Il film lo riunisce anche davanti la macchina da presa con Laetitia Casta, l’attrice che ha sposato nel 2017 e da cui a marzo è nato Azel. La bellissima coppia ha fatto la gioia dei fotografi salendo insieme la Montée des Marches. L’attore è al festival anche con The story of my wife diretto dall’ungherese Ildikó Enyedi, in gara per la Palma d’oro. E lo si vedrà anche alla Mostra del cinema di Venezia se come sembra sarà selezionato L’ombra di Caravaggio, il film di Michele Placido con Riccardo Scamarcio nel ruolo principale, Garrel in quello del titolo (l’ombra) e poi Isabelle Huppert, Micaela Ramazzotti, Vinicio Marchioni. Ma non è tutto: Garrel sta per andare sul set in Normandia, protagonista maschile del nuovo film di Pietro Marcello L’Envol che seguirà “l’emancipazione di una donna nell’arco di vent’anni, tra il 1919 e il 1939, in un periodo di grandi invenzioni e grandi sogni” con Juliette Louan e Noemi Lvovsky. E sarà il re di Francia Luigi XIII nella nuova serie sui Tre Moschettieri che sta preparando Martin Bourboulon. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati