Intrattenimento

Dopesick, Keaton medico nell’epidemia degli oppioidi

ROMA, 07 NOV – Consigli d’amministrazione in cui si pensa solo a aumentare il dosaggio delle pillole per incassare di più; medici di famiglia in buona e cattiva fede, convinti di fare il bene dei propri pazienti o ‘arruolati’ a colpi di regali e congressi in grandi alberghi; un mare di pazienti di tutte le età (anche adolescenti) affetti da diversi tipi di dolore cronico e non, che si ritrovano a combattere la dipendenza, e agenti federali davanti alla difficoltà di contrastare la diffusione di una ‘droga’ a disposizione in farmacia su ricetta. Sono fra le tessere del puzzle composto da Dopesick – Dichiarazione di Dipendenza, la serie drama del due volte premio Emmy Danny Strong (Empire, Recount, Game Change) con Michael Keaton (anche coproduttore esecutivo), Peter Sarsgaard, Michael Stuhlbarg, Will Poulter, Kaitlyn Dever e Rosario Dawson che esplora la nascita dell’epidemia di farmaci oppioidi negli Usa, causa da fine anni’ 90 ad oggi di circa 600 mila vittime. Il racconto in otto puntate, al debutto il 12 novembre, in occasione del Disney+ Day, sulla piattaforma streaming, è tratto dal libro inchiesta bestseller di Beth Macy Dopesick: Dealers, Doctors, and the Drug Company That Addicted America. L’obiettivo è sul ruolo avuto in quella che è diventata un’emergenza nazionale da una delle grandi case farmaceutiche statunitensi, la Purdue Pharma della famiglia mulitimilionaria Sackler, che nel 1996 decide di diffondere sul mercato, in modo capillare, l’oppioide Oxycontin (ossicodone) con una campagna di marketing molto aggressiva nella quale si sosteneva che fosse un ‘farmaco miracoloso’ per la durata dell’efficacia e il rischio minimo di causare dipendenza rispetto agli altri oppioidi. Affermazioni poi smentite drammaticamente dai fatti, fra aumento esponenziale in pochi anni di overdosi, crimini violenti, famiglie distrutte, prostituzione di minori e bambini dati in affidamento. La serie mescola il quadro sociale con le storie personali, spesso tratte o ispirate da personaggi reali. Da Richard Sackler a Samuel Finnix (Keaton), dottore in una cittadina di minatori della Pennsylvania. Tra i suoi pazienti c’è la giovane Betsy ( Kaitlyn Dever), che a causa dell’ossicodone inizia a perdere tutto. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati