Intrattenimento

Dolce & Gabbana, polemiche in Cina per spot “sessista”

La replica: "siamo stati hackerati". Annullata la sfilata-evento all’Expo Centre di Shanghai

Confermato lo show di Dolce & Gabbana oggi a Shanghai nonostante le polemiche contro la pubblicità giudicata “sessista e razzista”. La pubblicità del noto marchio italiano su Instagram e Weibo, il Twitter locale, ritrae una modella asiatica che tenta di mangiare cibo italiano come pizza, pasta, cannoli con le bacchette. Fuori campo una voce maschile che le dà consigli giocando su doppi sensi. I tre video promozionali corredati di hashtag #DGLovesChina e #DGTheGreatShow sono stati cancellati dopo 24 ore su Weibo, ma sono ancora visibili su Instagram.

Arriva la smentita dello stilista e del gruppo, che accusano un hacker di aver piratato il profilo avviando indagini e minacciando di agire per vie legali.

Ma intanto il danno è fatto: in Cina i post offensivi continua a girare e l’hashtag #BoycottDolce è diventato trending. La sfilata-evento all’Expo Centre di Pudong di Dolce & Gabbana, con cui avrebbero dovuto presentare la collezione prêt-à-porter no-time concepita espressamente per il mercato cinese, è stata annullata.

Tags

Articoli correlati