Intrattenimento

Cinema e tv, fascino non discreto della Royal Family

(di Alessandra Magliaro) ROMA, 27 MAR – Intrighi e vendette dietro perfetti quadretti familiari e clamorosi avvenimenti: da tempo la realtà ha superato la fantasia quando si tratta di reali inglesi. L’immaginazione di uno scrittore o di uno showrunner tv arranca dietro quello che di vero accade: chi di loro avrebbe mai osato scrivere una scena in cui il nipote della regina e la sua common moglie americana sputtanavano la Royal Family in tv dandogli dei razzisti? Ecco così che il cinema e le serie tv inseguono i fatti, li mettono in scena senza nemmeno troppo bisogno di romanzarli e il pubblico fa il tifo e li aspetta. Si spiega anche così, con questo fascino per i royals, il numero di produzioni in cantiere: insomma c’è una vera domanda di mercato. Si parte da The Crown, la serie Netflix madre di tutto il filone. All’inizio sembrava persino eccessivo tutto quel gossip all’ora del the tra Sua Altezza Reale e l’infelice sorella Margaret e quell’astio della principessa Anna mentre una certa Diana Spencer arrivava a corte.Poi, dopo l’intervista di Harry e Meghan da Oprah Winfrey, quelle scene della quarta stagione della pluripremiata serie di Peter Morgan sono sembrate decisamente verosimili. La storia è arrivata con la quarta stagione al 1990 e sulla quinta fervono i preparativi per la messa in onda ipotizzata a fine 2021 inizio 2022 con un cast completamente rinnovato: Imelda Staunton prenderà il posto della superpremiata Olivia Colman sul trono di Inghilterra, l’australiana Elizabeth Debicki prenderà il posto di Emma Corrin per interpretare Diana Spencer, Dominic West sarà il principe Carlo al posto di Josh O’Connor, Jonathan Pryce duca di Edinburgo. Intanto c’è fermento per il film di Pablo Larrain ‘Spencer’ , tutto incentrato sul vero fatto di cronaca: Dicembre 1991: il matrimonio del principe e della principessa di Galles è diventato freddo da tempo. Sebbene le voci di affari e un divorzio abbondino, la pace è ordinata per le festività natalizie a Sandringham Estate. “C’è da mangiare e bere, sparare e cacciare. Diana conosce il gioco. Quest’anno le cose saranno molto diverse”. E’ il plot dell’opera pronta per il prossimo autunno o per inizio del 2022, per il 25/mo della morte di Diana. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati