Intrattenimento

Amadeus, mi piace ricordare Franco Gatti sul palco dell’Ariston

ROMA, 18 OTT – “Sono molto dispiaciuto per la morte di Franco Gatti. Ho avuto il piacere e la fortuna di incontrarlo tante volte nel corso degli anni. Appartiene, con i Ricchi e Poveri, alla storia della musica italiana. Ha sofferto tanto per la morte del figlio Alessio, avvenuta nel 2013. È stato un dramma, un qualcosa che nessun genitore dovrebbe subire. Da allora ha deciso di non calcare più i palchi con i suoi compagni”. E’ il ricordo, commosso, di Amadeus, che nel 2020 ospitò sul palco dell’Ariston la storica reunion dei Ricchi e Poveri. “Personalmente – aggiunge il conduttore – l’ho rivisto a ‘Ballata per Genova’ nel 2019 e al Festival di Sanremo nel 2020 e credo che siano stati tra i momenti più belli degli ultimi 10 anni della sua vita. Il mio pensiero va innanzitutto alla sua famiglia, alla moglie Stefania e alla figlia Federica. Ma anche ai Ricchi e Poveri e a tutte le persone che hanno lavorato con lui. Mi piace ricordarlo proprio sul palco dell’Ariston: pur sofferente per Alessio, ho rivisto nei suoi occhi la gioia di una persona molto attaccata alla storia dei Ricchi e Poveri, sempre e comunque sorridente, ironico e simpatico. Un grande abbraccio, caro Franco”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati