Intrattenimento

All’Arena arrivano le stelle, da Bolle a Domingo

VERONA, 27 LUG – Un mese dopo l’apertura del 98/o Opera Festival, l’Arena di Verona cala gli assi della stagione, con una serie di serate-evento che porterà sul palcoscenico molte stelle del panorama mondiale, da Placido Domingo a Roberto Bolle. Una settimana delle stelle con nomi di primo piano della lirica e della musica, così come della danza. Si comincia con Anna Netrebko e Yusif Eyvazovm che tornano a Verona per dar vita insieme per la prima volta in Italia alla “Turandot” di Puccini (29 luglio, 1 e 5 agosto), assieme a giovani affermati come Ruth Iniesta, Riccardo Fassi e il direttore Jader Bignamini. Venerdì 30 luglio torna per una sera Plácido Domingo, che eseguirà sia pagine celebri sia perle inedite dal repertorio italiano, francese, viennese e ispano, assieme al soprano Maria José Siri e al maestro Ciampa. Sabato 31 luglio, una recita speciale per il dittico verista Cavalleria rusticana e Pagliacci: il tenore francese di origini italiane Roberto Alagna fa il suo debutto all’Arena di Verona accanto ad Aleksandra Kurzak, soprano che per la prima volta affronta in scena il doppio ruolo di Santuzza e Nedda. Seguono due serate nel segno della danza il 2 e il 3 agosto, con un ricco programma: con Roberto Bolle and Friends, la grande étoile porta in Arena i primi ballerini dalla Scala di Milano, dal Balletto di Astana, dall’Opéra di Parigi, dallo Staatsballet di Vienna e dal Dutch National Ballet di Amsterdam. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati