Intrattenimento

Addio all’attrice Joan Copeland, star delle soap e di Broadway

ROMA, 05 GEN – La perfida Andrea Whiting nella soap Aspettando il domani e la cinica Rita di Amarti a New York. E poi anche Così gira il mondo (era Greta Aldrin), Love of Life (interpretava due gemelle), Una vita da vivere, Ai confini della notte, Quando si ama, Law and Order e ER – Medici in prima linea. Ma anche tanti ruoli al teatro, da Moliere a Shakespeare, e nei musical. E’ morta alla soglia dei 100 anni l’attrice, star di Broadway e doppiatrice americana Joan Copeland. Lo ha annunciato il figlio Eric Kupchik. La Copeland era la sorella di Arthur Miller (sua nipote è la regista e attrice Rebecca Miller) ma proprio per non sfruttare la grande popolarità del fratello aveva scelto un nome d’arte. Joan Copeland e la sua ex cognata Marilyn Monroe sono nate entrambe il 1 giugno: rispettivamente nel 1922 e nel 1926. Fu uno dei primi membri dell’Actors Studio, debuttando nel 1958 nel film La divina e continuò recitando in una ventina di pellicole cinematografiche ma preferì il teatro e la televisione. Vinse il Drama Desk Award per “L’orologio americano” del 1980, scritto da Miller, il Los Angeles Drama Critics Award per “Brighton Beach Memoirs” (1983) e l’Obie Award per “The American Plan” (1990). Recitò accanto a Ralph Bellamy e Edward Binns in Detective Story di Sidney Kingsley, fu la sostituta di Katharine Hepburn nel ruolo di Coco Chanel nel musical Coco, che andò in scena per più di 320 spettacoli dal 1969-70. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati