Intrattenimento

A Hollywood è l’anno delle donne, Oscar con record?

ROMA, 08 FEB – C’è una vera e propria carica delle donne ad Hollywood, un’onda lunga mai vista prima, segnale che il talento potenziale delle registe dopo anni di allarmi, proteste, desolanti rapporti statistici sul gender gap è finalmente in rampa di lancio. Non è solo questione di numeri, che pure sono fondamentali per capire, ma anche appunto di capacità creative liberate, cui viene data la possibilità: tre candidate registe ai Golden Globe su cinque non era mai accaduto prima, tutte donne alle nomination dei Gotham, tanto per fare solo due esempi della stagione dei premi appena cominciata e se si bada ai rumors, alle analisi in vista degli Oscar, le cosiddette predictions, anche lì si trovano tantissimi nomi femminili e c’è chi scommette nel record di tre registe su cinque. La narrativa ufficiale, scrive Variety, è scritta: questo è ‘L’anno delle donne’. Chloè Zhao di Nomadland, con Francesc MdDormand a sostenerla da magnifica interprete, guida la lista delle potenziali protagoniste della notte dell’Academy – il 25 aprile – che c’è da giurarci già da ora tra empowerment femminile e orgoglio black (anche qui in piena fioritura hollywoodiana) ha due tendenze sicure. Si danno poi per altissimamente probabili le nomination a due attrici registe esordienti: Regina King che con One Night in Miami (anche questo passato in prima mondiale a Venezia), fotografia di un momento storico eccezionale – Malcolm X, Muhammad Ali, Jim Brown, Sam Cooke in una stanza nel febbraio 1964 dopo la vittoria del titolo di Alì – e Emerald Fennell che con Promising Young Woman, un dramma femminile interpretato da Carey Mulligan, ha già fatto incetta di candidature a tanti altri premi. Non solo: la nuova generazione di registe comprende anche i talenti di Robin Wright con Land, di Rebecca Hall con Passing, interpretato da Tessa Thompson e Ruth Negga (uno dei titoli di cui si sta parlando di più, con ottime recensioni, miglior acquisto al Sundance dopo Coda, si vedrà su Netflix). (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati