Intrattenimento

‘A Chiara’ premiato allo Zurich Film Festival

ROMA, 03 OTT – “A Chiara” di Jonas Carpignano e “La Mif” di Fred Baillif sono i film vincitori dello Zurich Film Festival, che si è concluso sabato 3 ottobre. “Vita di Ivanna” di Renato Borayo Serrano ha portato a casa il premio per il miglior documentario. Lo riporta Variety. La giuria, guidata da Daniel Bruhl e composta dalla regista Stephanie Chuat, dall’ex presidente della Berlinale Dieter Kosslick e dal produttore Andrea Cornwell, ha deciso di assegnare il premio per il miglior film del concorso lungometraggi ad A Chiara, una coproduzione italo-francese-svedese-danese che vede un’adolescente calabrese scoprire il coinvolgimento criminale del padre. Applaudito a Cannes 2021, premiato con la Europa Cinemas Cannes Label alla Quinzaine des Realizaterus e stato selezionato per gli Efa, gli oscar del cinema europei, il film sarà in sala dal 7 ottobre con Lucky Red. “Siamo stati travolti dalla rilettura moderna della tradizione neorealista italiana, dall’uso eccezionale della musica e del sound design e dalle eccezionali performance di Swamy Rotolo e della sua famiglia, al loro debutto cinematografico. Il film è un capolavoro”, ha argomentato la giuria, che ha assunto la sua decisione “all’unanimità”. “The Knight” di Clint Bentley e “White Cow Song di Bahtish Sanaeeha e Maryam Moghaddam hanno ricevuto menzioni speciali. Nel concorso Focus, incentrato su film svizzeri, tedeschi e austriaci, si è imposto “La Mif” di Baillif, mentre la giuria del concorso documentari guidata da Asif Kapadia ha scelto “Vita di Ivanna” di Borrayo Serrano. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati