Esteri

Zelensky, personale convoglio Mariupol prigioniero russi

ROMA, 23 MAR – “Dipendenti del servizio di emergenza statale e autisti di autobus sono stati fatti prigionieri” dalle forze russe: “Stiamo facendo di tutto per liberare la nostra gente e sbloccare il movimento di carichi umanitari”. Lo ha detto in un intervento su Telegram il presidente ucraino Volodymyr Zelensky riferendosi al sequestro da parte di Mosca del convoglio umanitario di 11 autobus vuoti che si dirigeva verso Mariupol per trarre in salvo gli ucraini in fuga dalla città. Lo riporta il Guardian. “Nonostante tutte le difficoltà, abbiamo salvato 7.026 persone da Mariupol. Domani continueremo questo importante lavoro”, ha aggiunto. In precedenza la vice premier ucraina Iryna Vereshchuk aveva detto che il convoglio era stato fermato a un posto di blocco russo vicino a Mangush, a circa 15 km a ovest di Mariupol, ed è stato portato in un luogo sconosciuto. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati