Esteri

Zelensky a G20,passi concreti da Mosca per pace o è truffa

BALI, 15 NOV – Se la Russia non metterà in campo “azioni concrete” per arrivare alla pace significa che vuole “ingannare” il mondo e congelare la guerra. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel corso del suo discorso ai leader del G20, stando a una fonte informata sentita dall’ANSA. Zelensky ha ribadito che all’Ucraina deve essere offerta la possibilità di una pace giusta, senza compromessi per la sua sovranità. Davanti agli occhi di tutto il mondo la Russia ha trasformato la centrale nucleare di Zaporizhzhia “in una bomba radioattiva che può esplodere in qualsiasi momento”, ha aggiunto Zelensky parlando ai leader del G20 “Considero criminale anche solo la possibilità di un simile scenario”, ha aggiunto. “Lo stesso vale per le folli minacce di armi nucleari a cui ricorrono i funzionari russi: vi prego di usare tutto il vostro potere per far sì che la Russia abbandoni le minacce nucleari”. Il presidente ucraino ha quindi chiesto ai leader del G20 – che lui chiama G19 – di imporre un tetto ai prezzi degli idrocarburi esportati dalla Russia in risposta alla campagna di terrore scatenata contro le strutture energetiche ucraine, così da limitare la capacità di esportazione di Kiev. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati