Esteri

Von der Leyen, prima volta che l’Ue finanzia acquisto armi

BRUXELLES, 27 FEB – “Per la prima volta in assoluto l’Unione europea finanzierà l’acquisto e la consegna di armi ed equipaggi per un Paese sotto attacco. E’ un momento spartiacque”. Lo ha annunciato la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen in merito allo strumento European Peace Facility con cui l’Unione finanzierà l’acquisto anche di materiale letale. “Stop alle transazioni con la banca centrale russa e congelamento dei suoi asset all’estero. Esclusione di importanti banche russe da Swift”, ha poi confermato von der Leyen in una dichiarazione in cui sottolinea che “saranno colpiti gli asset degli oligarchi russi”. “Introdurremo misure restrittive” contro “i più importanti settori” dell’economia della Bielorussia. “Stop all’export di prodotti come carburanti minerali, tabacco, legname, cemento, ferro e acciaio. E sarà esteso il divieto di scambi commerciali” per quei settori sui quali “è stata sanzionata la Russia”. Così la presidente della Commissione Ue. “Saranno sanzionati tutti i bielorussi che stanno sostenendo questa guerra”, ha sottolineato, definendo Minsk “l’altro aggressore”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati