Esteri

Variante Gb: esperti Ue, tenere aperte frontiere Schengen

BRUXELLES, 21 DIC – La nuova variante del coronavirus e le ultime misure nazionali imposte per farvi fronte come quelle sul trasporto di passeggeri e merci e dal Regno Unito. Sono stati i temi della riunione degli esperti Ue, convocata dalla presidenza tedesca. I partecipanti si sono scambiati informazioni e hanno dato il loro sostegno ad un’azione rapida verso un approccio coordinato dell’Ue in relazione alle misure applicate ai collegamenti con il Regno Unito. Lo si apprende a Bruxelles. Gli Stati membri hanno anche sottolineato l’importanza di mantenere aperte le frontiere all’interno dell’area Schengen. Riguardo all’approccio coordinato gli esperti hanno chiesto orientamenti alla Commissione. Nel corso della riunione si è discusso anche di un’altra questione importante per gli Stati membri, quella relativa al rimpatrio dei cittadini e dei residenti legali che desiderano tornare dal Regno Unito. Lo si apprende a Bruxelles. Gli esperti dei 27 si riuniscono nell’ambito del meccanismo di risposta alle crisi (IPcr), un organo creato circa un anno fa proprio per coordinare le azioni europee in casi di emergenze (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati