EsteriPrimo Piano

Usa, Trump rafforza scudo anti-missili: possibili armi nello spazio

Il presidente Usa starebbe valutando di usare laser e satelliti per contrastare attacchi nemici

Gli Stati Uniti stanno valutando la possibilità di uno spiegamento di armi nello spazio, inclusi laser e satelliti per intercettare missili nemici. Ad affermarlo è un funzionario dell’amministrazione che, secondo quanto riportato dai media americani, ha specificato che non è stata presa ancora nessuna decisione concreta al riguardo. La certezza è – aggiunge il funzionario – che l’amministrazione Trump punta a un rafforzamento dello scudo anti-missili per proteggere gli Stati Uniti e i suoi interessi all’estero da possibili attacchi.

La nuova strategia potrebbe anche comprendere un’opzione più aggressiva: quella di fermare i missili prima ancora che siano lanciati o nei primi minuti di volo anche con l’uso di droni armati di laser. Il piano verrà annunciato dallo stesso presidente americano durante una visita al Pentagono.

Tags

Articoli correlati