Esteri

Usa, tre marine arrestati per l’assalto a Capitol Hill

ROMA, 21 GEN – Tre marine Usa, tutti in servizio e attivi in operazioni d’intelligence, sono stati arrestati per l’assalto a Capitol Hill del 6 gennaio 2021. Sale così a 12 il numero di militari accusati di aver legami con l’insurrezione messa in atto dai sostenitori di Donald Trump dopo le elezioni presidenziali vinte da Joe Biden. I tre, tutti arruolati da tempo, si chiamano Micah Coomer, Joshua Abate e Dodge Dale Hellonen. Secondo documenti federali, hanno fatto irruzione nel Campidoglio, hanno girovagato per oltre un’ora nella cosiddetta rotonda, proprio sotto la cupola, e a un certo punto hanno messo “un cappello Maga”, dallo slogan della campagna elettorale di Trump ‘Make American Great Again’, per farsi una foto. Inoltre, sulla pagina Facebook di uno di loro, Coomer, sono stati trovati anche una serie di post vicini all’estremismo e ai suprematisti bianchi. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati