Esteri

Usa: Thompson, Trump ha aperto strada disordine e corruzione

NEW YORK, 21 LUG – Donald Trump “ha cercato di distruggere le nostre istituzioni democratiche” e ha “aperto la via al disordine e alla corruzione” per ribaltare l’esito del voto. Lo afferma Bennie Thompson, il presidente della commissione di inchiesta sul 6 gennaio. L’udienza pubblica della commissione di inchiesta sul 6 gennaio si è aperta oggi. In aula a testimoniare dal vivo ci sono due ex dell’amministrazione Trump, l’ex vice consigliere alla sicurezza nazionale Matthew Pottinger e l’ex portavoce dell’allora Casa Bianca Sarah Matthew. Matthew ha lasciato l’amministrazione proprio per il 6 gennaio perche’ “disturbata” dagli eventi dell’assalto al Capitol Hill. Pottinger si e’ dimesso la notte dell’attacco a causa del tweet di Donald Trump in cui dava del codardo a Mike Pence. Per un mese e mezzo abbiamo illustrato tutto quello” che Donald Trump “ha fatto per ribaltare il voto” delle elezioni: “oggi vi illustriamo quello che non ha fatto nei 187 minuti” dell’insurrezione nonostante le pressioni dei suoi consiglieri, inclusi i figli Ivanka e Eric, ha detto Thompson, in videocollegamento, in quanto assente a causa del Covid. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati