Esteri

Usa, scattata la caccia agli immigrati illegali

Le operazioni sono partite, anche se meno vaste delle attese

La caccia agli immigrati illegali negli Usa è scattata. In corso però non ci sarebbero quei raid massicci promessi dal presidente americano Donald Trump. Secondo quanto riferito da alcune associazioni per la difesa dei diritti civili, i raid sarebbero limitati e contenuti, simili a operazioni di routine.

All’interno dell’amministrazione Trump intanto cresce la frustrazione per la decisione del presidente Usa di annunciare pubblicamente e con anticipo i piani dell’Ice, l’agenzia governativa per il contrasto all’immigrazione clandestina. L’annuncio ha messo, secondo indiscrezioni, a rischio le operazioni: gli agenti dell’Ice conducono solitamente le loro operazioni in gran segreto e puntano sull’effetto sorpresa per condurre gli arresti.

Luigi Latini

Tags

Articoli correlati