Esteri

Usa: ricercatori svelano l’identità dei fondatori di QAnon

ROMA, 22 FEB – Due team di ricercatori potrebbero aver individuato i nomi dei fondatori di QAnon, il movimento cospirazionista americano. Grazie a un software di intelligenza artificiale la startup svizzera OrphAnalytics e i linguisti francesi Florian Cafiero e Jean-Baptiste Camps hanno analizzato più di 100.000 parole scritte da Q, la figura dietro il movimento, e la loro conclusione è che si tratti due persone: lo sviluppatore di software sudafricano Paul Furber e il candidato al congresso Ron Watkins, di cui al lungo si era sospettato ma che, interpellati dal New York Times hanno negato. I ricercatori hanno anche esaminato testi di Donald Trump e della sua famiglia, così come quelli di altri sostenitori di QAnon come l’ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn e il consulente politico Roger Stone, ma sostengono che i profili di Watkins e Furber combacino con quello di Q al 90%. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati