Esteri

Usa, non vogliamo no-fly zone,rischio guerra contro Russia

WASHINGTON, 03 MAR – “Gli Usa non vogliono una no-fly zone sull’Ucraina perchè vorrebbe dire che le forze americane dovrebbero poi abbattere aerei russi e questo rischierebbe di causare una guerra immediata e diretta contro la Russia. Comporterebbe un’escalation militare che non vogliamo in questo momento”. Lo ha ribadito la portavoce della Casa Bianca nel suo briefing con la stampa. Il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel, ha sottolineato che quella di stabilire una no-fly zone sull’Ucraina sarebbe una decisione della Nato e che sarebbe comunque a suo avviso “un passo eccessivo” che comporterebbe “un rischio reale di escalation e un rischio reale di una possibile terza guerra internazionale “. In un’intervista alla Cnn, Michel ha quindi ribadito che “l’Ue non è in guerra con la Russia. La realtà è che che la Russia ha lanciato una feroce guerra contro l’Ucraina. L’Ucraina non è un membro della Nato e per questo noi dobbiamo essere molto attenti e cauti. Dobbiamo fare tutto il possibile, ma tenendo in considerazione che la Russia ha armi nucleari ed è molto importante evitare una terza guerra internazionale”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati