Esteri

Usa: Murdoch scarica Trump, per i suoi quotidiani è ‘indegno’

NEW YORK, 24 LUG – Rupert Murdoch scarica Donald Trump. Due due quotidiani dell’impreso del tycoon di origine australiane condanno l’ex presidente per non aver agito durante l’assalto al Congresso del 6 gennaio. “Trump ha giurato di difendere la Costituzione e come Commander-in-Chief aveva l’obbligo di proteggere Capitol Hill dall’attacco. Ma ha rifiutato di farlo”, afferma il board editoriale del Wall Street Journal osservando come “nei 18 mesi” seguiti all’assalto “non ha mostrato neanche l’ombra di pentimento”. Il New York Post usa parola ancora più dure, definendo Trump “indegno” di guidare il Paese. “L’unica cosa che voleva durante quel pomeriggio” del 6 gennaio “era mettere sotto pressione il vicepresidente Mike Pence affinché non certificasse il voto. Ha pensato che la violenza dei suoi fedeli sostenitori” avrebbe raggiunto l’obiettivo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati