Esteri

Usa: Guardia Nazionale in allerta a Kenosha, timori scontri

NEW YORK, 13 NOV – Il governatore del Wisconsin, Tony Evers, allerta la Guardia Nazionale in vista della chiusura del processo a Kyle Rittenhouse che, con con un AR-15, ha ucciso due manifestanti e ne ha ferito un terza a Kenosha, la città teatro di violente manifestazioni contro la polizia per chiedere giustizia per Jacob Blake, il giovane afroamericano a cui la polizia ha sparato ed è ora paralizzato dalla vita in giù. “La Guardia Nazionale è stata allertata” così da essere pronta ad aiutare gli agenti sul campo per “garantire la sicurezza pubblica” nel caso in cui ce ne fosse bisogno, ha spiegato Evers mettendo in evidenza che la Guardia Nazionale stazionerà fuori Kenosha. Rittenhouse, al momento dell’incidente, aveva 17 anni e si è dichiarato in tribunale innocente sventolando il suo bisogno di l’autodifesa. Il processo a Rittenhouse, le cui argomentazioni finali sono attese per lunedì, è salito alle cronache anche il controverso giudice che lo presiede, Bruce Schroeder, secondo le quale le due persone uccise da Rittenhouse non possono essere definite “vittime” visto la loro partecipazione alle violente proteste. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati