Esteri

Usa: feto senza scatola cranica, la Louisiana nega l’aborto

NEW YORK, 26 AGO – Una donna della Louisiana incinta con un feto senza scatola cranica è costretta a recarsi in North Carolina per ottenere l’aborto. La donna non è infatti riuscita a trovare un medico nel suo Stato in grado di interrompere la gravidanza, a causa della confusione scatenata dalla nuova stretta sull’aborto decisa e dalla paura di perdere la licenza. La donna ha raccolto 30.000 dollari online con una compagna GoFundMe per sostenere le spese di viaggio. L’alternativa per lei sarebbe stata altrimenti portare avanti la gravidanza nella consapevolezza che il bimbo poteva morire prima di nascere o vivere al massimo qualche minuto una volta venuto alla luce. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati