Esteri

Usa: cade un’altra accusa di molestia per Andrew Cuomo

WASHINGTON, 01 FEB – Andrew Cuomo vede cadere un’altra accusa di molestie: il procuratore distrettuale della contea di Oswego, Stato di New York, ha annunciato che non incriminerà l’ex governatore democratico nell’indagine su un presunto contatto fisico indesiderato. Il district attorney Gregory Oakes, pur non mettendo in dubbio la personalità o la credibilità dell’accusatrice, ha concluso che “non c’è una sufficiente base legale” per processare Cuomo usando le accuse fatte da Virginia Limmiatis. Quest’ultima aveva denunciato che l’allora governatore l’aveva toccata sul petto durante un evento nel 2017. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati