Esteri

Usa avvertono Russia su armi chimiche, ‘conseguenze’

NEW YORK, 16 MAR – Il consigliere alla sicurezza nazionale Jack Sullivan ha parlato con il suo omologo russo, il generale Nikolay Patrushev, e lo ha messo in guardia “sulle conseguenze e le implicazioni di una possibile uso di armi chimiche e biologiche in Ucraina” da parte della Russia. Lo afferma la Casa Bianca. Sullivan, ha ribadito al suo omologo russo la “chiara e ferma opposizione degli Stati Uniti all’ingiustificata invasione dell’Ucraina”. Il consigliere alla sicurezza nazionale ha poi riferito l’impegno degli Usa a “imporre costi alla Russia, a sostenere la difesa della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina e a rafforzare il confine orientale della Nato con gli alleati e i partner. “Se la Russia è seria” sulla strada diplomatica “allora Mosca dovrebbe fermare gli attacchi alle città ucraine”, ha concluso Sullivan. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati