Esteri

Usa: arrestata spia, offriva segreti su sottomarini nucleari

WASHINGTON, 10 OTT – Un ingegnere nucleare e sua moglie sono stati arrestati e incriminati con l’accusa di aver tentato ripetutamente di passare segreti sui sottomarini nucleari americani ad un non meglio precisato Paese straniero. Lo scrive il Washington Post. Si tratta di Jonathan Toebbe e della consorte Diana, che avrebbe agito da palo. Il presunto piano spionistico è stato scoperto dall’Fbi, i cui agenti si sono poi spacciati per spie di quel Paese, tendendo una trappola alla coppia, che ha lasciato le informazioni in un pacchetto con una carta digitale, avvolta nella plastica, nascosta tra due fette di pane in un mezzo sandwich al burro di arachidi. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati