Esteri

Usa, aggressore del marito di Pelosi accusato tentato omicidio

WASHINGTON, 31 OTT – La procuratrice generale di San Francisco ha accusato di tentato omicidio David Depape, l’uomo che ha colpito a martellate Paul Pelosi, il marito della speaker della Camera americana Nancy Pelosi. Lo riportano i media Usa. L’assalitore era stato accusato ieri a livello federale di aggressione e tentato sequestro. Il 42enne comparirà oggi in tribunale, ha spiegato l’attorney general Brooke Jenkins, e rischia dai 13 anni all’ergastolo. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati