Esteri

Usa a Turchia, chiediamo chiarezza sugli ambasciatori

ISTANBUL, 24 OTT – Washington chiede “chiarezza” ad Ankara rispetto alla situazione dell’ambasciatore americano in Turchia per cui ieri è stata ordinata l’espulsione dal capo di Stato turco Recep Tayyip Erdogan che vuole cacciare anche altri 9 diplomatici occidentali per aver chiesto la scarcerazione di un dissidente politico. “Siamo al corrente di quanto riportato e cerchiamo chiarezza da parte del ministero degli Esteri turco”, ha affermato un portavoce del Dipartimento di Stato citato da varie agenzie americane. Anche Norvegia, Danimarca e Nuova Zelanda hanno fatto sapere tramite i propri ministeri degli Esteri che attendano comunicazioni ufficiali da parte delle autorità turche. Ieri Erdogan aveva ordinato l’espulsione degli ambasciatori in Turchia di Canada, Francia, Finlandia, Danimarca, Germania, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Svezia e Usa per aver chiesto ad Ankara di liberare Osman Kavala, filantropo turco impegnato nella difesa dei diritti umani che si trova in carcere da più di quattro anni e su cui pendono varie accuse tra cui aver avuto un ruolo nel tentato golpe in Turchia del 2016. Il presidente del Parlamento Europeo David Sassoli ha criticato la dichiarazione di Erdogan parlando di una “deriva autoritaria del governo turco”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati