Esteri

Ungheria:Marki-Zay,sistema disonesto,di più non si poteva

BUDAPEST, 03 APR – Il leader dell’opposizione ungherese, Peter Marki-Zay, ha riconosciuto la sconfittra. “In questo sistema ingiusto e disonesto non potevamo fare di più”, ha commentato. “Abbiamo provato con tutte le nostre forze, ma non siamo riusciti a raggiungere il nostro obiettivo”, ha aggiunto, dando la colpa alla forza della propaganda governativa, che ha segnato la campagna elettorale. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati