Esteri

Ue: violenza orchestrata contro migranti, si indaghi

BRUXELLES, 07 OTT – Le notizie pubblicate dai media europei sui respingimenti violenti dei migranti alle frontiere esterne dell’Ue “sono scioccanti. Chiaramente occorre un’indagine, ma” le notizie riportate “sembrano indicare un qualche tipo di orchestrazione della violenza alle frontiere esterne, e sembrano esserci prove convincenti di un uso improprio dei fondi europei, che devono essere” approfondite. E’ la reazione della commissaria Ue agli Interni, Ylva Johansson sul caso. La commissaria si è detta “molto preoccupata” ed ha annunciato che stasera vedrà il ministro alla Migrazione greco, e quello degli Interni croato, per parlare di quanto emerso. In un video girato a giugno al confine tra Bosnia e Croazia e diffuso ora dalla rete di giornalismo investigativo Lighthouse Report emergono nuove prove di abusi. Altre immagini documentato episodi analoghi in Grecia e Romania. “”il pieno rispetto dei diritti umani è essenziale”. “Il pieno rispetto dei diritti umani è essenziale”, ha ribadito un portavoce dell’Esecutivo europeo. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati