Esteri

Ucraina: sindaco Bucha, 90% morti hanno ferite da arma fuoco

ROMA, 07 APR – Circa il 90% dei civili uccisi nella città ucraina di Bucha ha riportato ferite da arma da fuoco. Lo ha detto il sindaco Anatoly Fedoruk a Deutsche Welle, stando alla Dpa. Finora sono stati ritrovati 320 cadaveri. “Ma questo numero sta aumentando ogni giorno”, ha aggiunto Fedoruk. Il sindaco ha detto di aver assistito a diverse situazioni in cui i soldati russi hanno ucciso civili ucraini. “I russi hanno aperto il fuoco su diversi veicoli a un posto di blocco. Una donna incinta e due bambini sono stati uccisi in un’auto – ha precisato il primo cittadino -. La cosa più importante è che i criminali che hanno commesso questo siano assicurati alla giustizia”. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati