Esteri

Ucraina, manovre Russia-Bielorussia pressione psicologica

KIEV, 10 FEB – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha definito oggi “pressione psicologica” le esercitazioni militari congiunte avviate da Russia e Bielorussia lungo il confine della sua ex repubblica sovietica. “L’accumulo di forze al confine è la pressione psicologica dei nostri vicini”, ha affermato Zelensky in un comunicato. “Oggi abbiamo abbastanza forze per difendere con onore il nostro Paese”, ha aggiunto. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati