Esteri

Ucraina, Corea Nord: ora amicizia con repubbliche separatiste

PECHINO, 14 LUG – La Corea del Nord ha formalmente riconosciuto l’indipendenza delle due “repubbliche popolari” separatiste filorusse nell’Ucraina orientale, quelle di Donetsk e di Luhansk, diventando la terza nazione al mondo a farlo dopo Russia e Siria. La ministra degli Esteri nordcoreana Choe Son-hui ha inviato mercoledì le lettere alle sue controparti della Repubblica popolare di Donetsk (Dpr) e della Repubblica popolare di Luhansk (Lpr), ha riferito l’agenzia ufficiale Kcna, informandoli della decisione di Pyongyang “di riconoscere la loro indipendenza” ed esprimendo “la volontà di sviluppare le relazioni da Stato a Stato con quei paesi nell’idea di ;indipendenza, pace e amicizia”. Sempre mercoledì, in risposta alla mossa della Corea del Nord anticipata dalla sua ambasciata a Mosca, l’Ucraina ha annunciato di aver interrotto i rapporti diplomatici con Pyongyang, in base alla netta opposizione sul riconoscimento delle regioni separatiste. La Corea del Nord ha di recente sottolineato i suoi stretti legami con la Russia a dispetto della condanna internazionale della sua invasione dell’Ucraina, attribuendo la crisi tra Mosca e Kiev alla “politica egemonica” degli Stati Uniti e dell’Occidente. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati