Esteri

Ucraina: colpo mortaio russo uccide dipendente Zaporizhzhia

NEW YORK, 23 AGO – Un dipendente della centrale nucleare di Zaporizhzhia e il suo autista sono stati uccisi da un colpo di mortaio russo fuori dall’impianto. Lo afferma il presidente dell’agenzia atomica ucraina Energoatom, Petro Kotin, in un’intervista al Washington Post, spiegando che Vladyslav Mitin è stato ucciso mentre era a bordo di un taxi e stava entrando nell’area della centrale. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati