Esteri

Turchia, l’attivista Kavala resta in carcere

ISTANBUL, 21 FEB – I giudici della 13/esima sezione penale del tribunale di Istanbul hanno deciso che l’attivista per i diritti umani Osman Kavala resterà in carcere fino alla prossima udienza che è stata fissata per il 21 marzo. Kavala si trova in prigione da oltre 4 anni con l’accusa di avere avuto un ruolo nel tentato golpe del 2016. Ankara non ha mai liberato l’attivista nonostante la sua scarcerazione sia stata chiesta dalla Corte europea dei diritti dell’uomo a dicembre 2019. A causa della mancata scarcerazione, il Consiglio d’Europa ha aperto a inizio mese una procedura di infrazione contro la Turchia. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati