Esteri

Trump,’ambasciata Usa a Gerusalemme Est’

WASHINGTON, 28 GEN – Donald Trump ha annunciato che, se ci sarà l’accordo tra le parti sul piano di pace per il Medio Oriente, gli Usa apriranno un’ambasciata a Gerusalemme Est, confermando che quest’ultima potrebbe essere la capitale del futuro Stato palestinese. Trump ha quindi detto che “Gerusalemme resta la capitale indivisa di Israele” e ha detto di aver inviato una lettera al presidente palestinese, Abu Mazen, evocando un tempo di 4 anni per negoziare sul piano, che, ha aggiunto il presidente Usa in conferenza stampa con il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, prevede investimenti per 50 miliardi di dollari a favore dei palestinesi. “Ci sono molti stati pronti ad investire”, ha assicurato. “Quello di oggi è un grande passo verso la pace”, ha affermato Trump, aggiungendo che “è giunto il momento per una svolta storica”. Anzi, secondo il presidente americano, “questa potrebbe essere l’ultima opportunità per arrivare a una pace in Medio Oriente”.
(ANSA)

Articoli correlati