EsteriPrimo Piano

Trump bloccò 391 milioni di aiuti a Ucraina in cambio di indagine su figlio Biden

Il presidente americano fece pressione sul presidente ucraino per mettere ko il suo avversario alle elezioni

Donald Trump ordinò al capo del gabinetto della Casa Bianca di bloccare oltre 391 milioni di dollari di aiuti all’Ucraina alcuni giorni prima della controversa telefonata con il nuovo leader di Kiev, Volodymyr Zelensky. A rivelarlo è il Washington Post, spiegando che l’ordine fu comunicato al Pentagono e al Dipartimento di Stato. Nella telefonata in questione Trump, come ha ammesso, fece pressione sul presidente ucraino affinché aprisse un’indagine per corruzione contro il figlio di Joe Biden, avversario nella corsa alle elezioni di Usa 2020.

Tags

Articoli correlati