Esteri

Troppe armi e violenza, sindaco Ny valuta stato di emergenza

NEW YORK, 01 GIU – Il sindaco di New York Eric Adams sta valutando la possibilità di dichiarare lo stato di emergenza per la violenza con armi da fuoco nella città. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti, secondo le quali Adams intende nominare uno ‘zar’ per prevenire la violenza in città i cui compiti non sono chiari. Dal 2019 al 2021 gli episodi con armi da fuoco a New York sono raddoppiati da 777 a 1.562, salendo ai livelli più alti dal 2006. Da quando ha assunto l’incarico, l’ex agente Adams ha rafforzato al sicurezza nella metropolitana aumentando la presenza di poliziotti e ha anche rilanciato una divisione anti-armi abolita in passato in causa agli abusi denunciati. “Questa è la battaglia dei nostri tempi in termini di diritti civili, dobbiamo affrontare non solo come le armi distruggono gli individui ma come distruggono l’anatomia delle nostre comunità e delle nostre città”, ha detto Adams. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati