Esteri

Tre morti, anche bimba, in raid ospedale pediatrico Mariupol

KIEV, 10 MAR – Tre persone, tra cui una bambina, sono rimaste uccise ieri nell’attacco delle forze russe contro l’ospedale pediatrico di Mariupol: lo hanno reso noto le autorità. Ma per il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, “l’ospedale pediatrico di Mariupol era usato come base del battaglione Azov”, il reparto militare nazionalista ucraino. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati