Esteri

Torna la violenza sulla Striscia di Gaza: tre palestinesi uccisi

Oltre 200 razzi sono stati lanciati verso Israele causando sette feriti

Cresce la tensione al confine fra Gaza e Israele. Dopo un’incursione delle forze speciali israeliane nella Striscia, avvenuta domenica notte, accompagnata da un bombardamento israeliano per proteggere la ritirata dei militari, la reazione non si è fatta attendere. Più di 200 razzi sono stati lanciati da parte dei miliziani di Hamas verso il territorio israeliano. Il bilancio delle vittime è alto: tre palestinesi sono morti nell’incursione, tra loro un comandante delle Brigate Ezzedin Al Qassam, le truppe irregolari del movimento fondamentalista.
Secondo gli israeliani, più di 200 missili da Gaza hanno raggiunto il Sud del Paese nelle ultime ore, ferendo sette persone: il premier Benjamyin Netanyahu ha riunito il governo per una seduta di emergenza.

Tags

Articoli correlati