Esteri

Ucraina, Timoshenko si candida alla presidenza

Ha promesso di riportare sotto il controllo di Kiev sia la Crimea, sia i territori del Donbass

Iluia Timoshenko ha annunciato la sua candidatura alle elezioni presidenziali che si terranno in Ucraina alla fine di marzo. Nel 2005, e poi dal 2007 al 2010 la 58enne filo-occidentale era stata premier ucraina. Nel 2011 fu imprigionata durante la presidenza del rivale filo-russo Viktor Ianukovich, ma fu scarcerata dopo la Rivolta di Maidan nel 2014. Timoshenko era stata condannata per abuso di potere per dei controversi contratti per l’importazione di gas russo, ma molti osservatori ritengono che dietro le accuse vi fossero motivazioni politiche.
Oggi ha annunciato la sua candidatura nel corso del congresso del suo partito Batkivschina (Patria), promettendo di riportare sotto il controllo di Kiev sia la Crimea, che la Russia si è annessa nel 2014, sia i territori del Donbass occupati dai separatisti filorussi. Timoshenko è una delle favorite per la poltrona di capo dello Stato.

Tags

Articoli correlati