Esteri

Tempesta Ana, 70 i morti tra Madagascar, Mozambico e Malawi

ANTANANARIVO, 27 GEN – Sale a 70 il bilancio dei morti causati da Ana, tempesta tropicale che si è abbattuta su Madagascar, Mozambico e Malawi, mentre squadre di soccorso lottano per riparare i danni alle infrastrutture e aiutare decine di migliaia di vittime. Piogge torrenziali e frane hanno colpito lunedì il Madagascar, poi il Mozambico e il Malawi, con rispettivamente 41, 18 e 11 vittime. Strascichi della tempesta ci sono stati anche in Zimbabwe, che però non ha registrato decessi. Nei tre Paesi africani investiti da Ana, invece, sono decine di migliaia le case danneggiate, alcune crollate per le forti piogge, con gli abitanti intrappolati tra le macerie. I ponti sono stati spazzati via da fiumi ingrossati, mentre il bestiame è annegato e i campi sono stati sommersi, distruggendo così i mezzi di sussistenza delle famiglie rurali. In Madagascar gli sfollati ammontano a 110 mila e nella sua capitale, Antananarivo, scuole e palestre si sono trasformate in rifugi d’emergenza. Nel Mozambico settentrionale e centrale, Ana ha distrutto 10 mila case, decine si scuole e ospedali, provocando interruzioni elettriche. Nel confinante Malawi, il governo ha dichiarato lo stato di calamità naturale. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati