Esteri

Talebani, non saremo hub droga e non ospiteremo terroristi

ROMA, 17 AGO – L’Afghanistan non sarà più un centro per la coltivazione del papavero da oppio o per il business della droga. Lo ha assicurato il portavoce del talebani durante una conferenza stampa a Kabul. Aggiungendo che il nuovo governo avrà bisogno del sostegno internazionale per promuovere un’alternativa alla coltivazione del papavero. E rispondendo ad una domanda sul rischio che l’Afghanistan dia asilo a foreign fighters o ai terroristi di al Qaida, il portavoce Mujahid ha detto: “Il suolo afghano non sarà utilizzato contro nessuno, possiamo assicurarlo”. (ANSA).

(ANSA)

Articoli correlati