Esteri

Strage in Pakistan, bomba esplode in mercato

Almeno 25 morti e 35 feriti ma il bilancio potrebbe aggravarsi. Vittime della minoranza sciita

Una bomba è esplosa oggi in un mercato all’aperto nel nord-ovest del Pakistan, provocando almeno 25 morti e 35 feriti. Lo hanno riferito fonti mediche e di polizia, che temono che il bilancio possa ancora aggravarsi. L’attacco è stato compiuto nella provincia di Khyber Pakhtunkhwa, al confine con l’Afghanistan, in un momento in cui il bazar era pieno di gente. Una fonte di polizia ha reso noto che la maggior parte delle vittime sono della minoranza sciita.

La potente bomba è esplosa in un mercato di generi alimentari all’aperto nella regione di Orakzai, che negli ultimi anni è stata teatro di diversi attacchi di estremisti sunniti contro la minoranza sciita. Dopo l’assalto, le autorità hanno allertato tutti gli ospedali della regione, perché il numero delle vittime rischia di aumentare. Sempre in Pakistan, nel sud, un commando di tre terroristi aveva tentato un’irruzione al consolato cinese di Karachi, uccidendo due poliziotti, prima di essere uccisi a loro volta.

Tags

Articoli correlati