Esteri

Sparatoria in California, il killer è un suprematista di origini italo-iraniane

La Polizia ha identificato il killer: si chiamava Santino William Legan e aveva 19 anni

Il killer della sparatoria del Gilroy Garlic Festival, in California, è stato identificato nel 19enne Santino William Legan. Lo riportano i media americani, secondo i quali Legan ha origini italiane e iraniane. Secondo quanto riportato dai media americani avrebbe condiviso in passato posizioni suprematiste su un post pubblicato sul suo account.

Nella sparatoria sono morte 3 persone, tra cui anche due bambini

La pagina Instagram di Legan ha solo tre post, di cui che risale a poco prima della sparatoria. C’è poi il riferimento a un libro di un suprematista bianco del 1890. ‘Might is Right‘ scritto con lo pseudonimo di Ragnare Fedberad. Il libro include principi misogini e razzisti, dichiarando al superiorità della razza anglosassone. Secondo indiscrezioni, il nonno del killer, Tom Legan, ha frequentato la prestigiosa accademia militare di West Point ed è stato accusato e poi assolto dalle accuse di molestie sessuali nei confronti della figlia.

Tags

Articoli correlati