EsteriPrimo Piano

Spagna, vince il partito socialista di Sanchez. Estrema destra in Parlamento

Il Psoe ha vinto le elezioni, ma la Spagna si ritrova senza una chiara maggioranza. Affluenza record

In Spagna trionfa il partito socialista di Pedro Sanchez, che ha vinto le elezioni come primo partito segnando un notevole distacco dal Partido Popular, che ha ottenuto la metà dei seggi e dunque un tracollo di un certo peso. Le elezioni spagnole hanno inoltre registrato l’ingresso in Parlamento dell’estrema destra con Vox,che ottiene 24 seggi. L’affluenza alle urne ha registrato il risultato record del 75,7%. La Spagna si ritrova però senza una maggioranza chiara per formare il prossimo governo e i partiti indipendentisti potrebbero risultare ancora una volta decisivi per le future alleanze.

Sanchez dichiara che “il partito socialista ha vinto le elezioni generali in Spagna e con queste ha vinto il futuro e ha perso il passato”. “Abbiamo mandato un messaggio all’Europa e al resto del mondo – afferma ancora il leader del Psoe, vincitore delle elezioni in Spagna -. Si può vincere l’autoritarismo e l’involuzione”.

Tags

Articoli correlati