Esteri

Spagna: tribunale su slogan di Vox anti-migranti, è lecito

MADRID, 05 LUG – Il tribunale provinciale di Madrid ha respinto la richiesta della procura di considerare come un possibile reato d’odio l’uso da parte del partito di ultradestra Vox di un manifesto elettorale con uno slogan contro i minori migranti che arrivano in Spagna senza accompagnatori adulti. Lo riportano i media iberici. Il manifesto esposto da Vox presentava un messaggio in cui si sosteneva che la spesa pubblica per i minori migranti fosse superiore a quella destinata alle pensioni delle persone anziani. Diversi media hanno verificato che il contenuto dello slogan non era corretto. I giudici che hanno analizzato il caso considerano legittimo il messaggio del partito di estrema destra, in quanto espresso nel contesto di una “contesa elettorale” e senza intenzione provata di perseguire “finalità illecite”. La risoluzione giudiziaria è stata pubblicata da El País. Il manifesto elettorale in questione era stato esposto in centro della capitale spagnola in vista delle elezioni regionali madrilene, tenutesi il 4 maggio. La procura madrilena aveva chiesto di farli ritirare come misura cautelare, per il sospetto che gli slogan espressi rappresentassero un “reato d’odio”. La giudice chiamata in causa allora aveva respinto la richiesta, una decisione avallata adesso dal tribunale provinciale madrileno, che è di rango superiore, con il respingimento del ricorso presentato dalla procura e sostenuto dal Partito Socialista. Secondo quanto spiega la radio Cadena Ser, ci sono tuttavia altri ricorsi legati a questa vicenda ancora in fase di studio da parte della giustizia. (ANSA).
(ANSA)

Articoli correlati